Oggi, 12 settembre 2017, su RTv San Marino, è andata in onda un'intervista in cui Giulio Lolli analizza gli effetti della presenza delle navi delle ONG nel Mediterraneo davanti alle coste libiche. Guarda la prima parte dell'intervista  Guarda la seconda parte dell'intervista  
Il nuovo numero di Panorama in edicola il 31 agosto 2017 dedica la storia di copertina alla situazione delle rotte dei migranti al largo delle coste libiche, dove Giulio Lolli comanda la motovedetta 07 della Polizia Marittima di Tripoli in pattugliamento continuo per fermare i trafficanti. «Più pattugliamenti da parte...
Questa sera, 10 agosto 2017, Giulio Lolli è stato ospite in collegamento nella trasmissione L'Aria Che Tira, su La7 per parlare di migranti e di quello che può fare la Polizia Marittima di Tripoli per fermare gli scafisti.  Guarda il Video completo dell'intervento in trasmissione (dal minuto 32:30).  
Su La Stampa di oggi, 7 agosto 2017, Francesco Semprini ha pubblicato un'ampia intervista a Giulio Lolli in cui affronta il tema dei migranti e del controllo delle coste libiche. «Giulio Lolli, 51 anni, in una precedente vita è stato imprenditore nautico sulla riviera adriatica. Oggi, in virtù del suo passato...
Il giornalista Gian Micalessin intervista Giulio Lolli su Il Giornale di ieri, 29 aprile 2017, per affrontare il tema del traffico di migranti in partenza dalle coste libiche. «Giulio Lolli, 51 anni, in una precedente vita è stato un imprenditore nautico di Rimini. Oggi in virtù del suo passato...
Nella terza puntata della rubrica "Il Punto dell'Avventuriero", pubblicata oggi sul Giornalesm.com, ho spiegato che la soluzione al problema dei migranti in partenza dalla Libia c'è ed è semplice. Basta solo volerla vedere... Leggi l'articolo su Giornalesm.com Uno dei temi più caldi di cui si parla in Italia è certamente il tema...
Nella seconda puntata della rubrica "Il Punto dell'Avventuriero", pubblicata oggi sul Giornalesm.com, ho cercato di chiarire cosa succede davvero a Tripoli, dal momento che la stampa italiana spesso diffonde notizie false su ciò che avviene nella capitale libica. Leggi l'articolo su Giornalesm.com   Negli ultimi due giorni ci sono stati a Tripoli alcuni scontri tra...
A partire da oggi inizia una collaborazione tra Giulio Lolli e il Giornalesm.com Il Direttore Marco Severini ha infatti deciso di dedicare uno spazio nel suo giornale alle riflessioni di Giulio Lolli, creando una rubrica intitolata "Il Punto dell'Avventuriero". Nella prima puntata si cerca di fare chiarezza sulla situazione dell'ISIS...
Finalmente dopo un anno torno a scrivere su questo blog. È stato un anno intenso, sia per me sia soprattutto per la Libia. L’avvenimento più significativo di quest’anno è stato senza dubbio l’assalto vittorioso da parte dei Thuwar a Sirte e la sconfitta dei terroristi dell’ISIS. Da maggio fino ai primi di...
La settimana scorsa qui a Tripoli abbiamo festeggiato il quinto anniversario della Rivoluzione del 17 Febbraio. Nel 2011 la Primavera Araba, sbocciata in Tunisia, portò in tutto il mondo arabo movimenti di piazza che in alcuni casi crebbero fino a diventare vere e proprie rivoluzioni. Così è stato per la Libia,...
In un articolo precedente avevo affrontato il tema della presenza in Libia di più Governi e della difficoltà, anche per i rappresentanti diplomatici internazionali, di giungere a un accordo per un Governo di unità nazionale che fosse davvero realizzabile. Il tema è più che mai attuale, dal momento che la...
Il 7 gennaio scorso un nuovo attacco terroristico ha scosso la Libia. Un kamikaze si è fatto esplodere con un camion-bomba davanti alla caserma dei Thuwar della città di Zliten, a circa 35 chilometri da Misurata. L’esplosione è avvenuta alle otto del mattino mentre numerose reclute si affollavano davanti all’ingresso...
Per più di un anno le Nazioni Unite hanno tentato di guidare il processo di riconciliazione politica in Libia, prima con l’inviato spagnolo Bernardino León, poi con il passaggio di consegne al tedesco Martin Kobler. Duranti i primi mesi del suo mandato Bernardino León aveva zelantemente fatto la spola tra...
Dopo mesi di assordante silenzio mediatico, la stampa italiana tutto d'un tratto ha scoperto la Libia. Da qualche giorno, infatti, i giornali non fanno che parlare della Libia e della presenza dell’ISIS nel suo territorio. Purtroppo, però, la stampa italiana non riesce a resistere alla tentazione di lanciare bombe a effetto...
Le ultime notizie di questi giorni sull'avanzata dei terroristi dell'ISIS in Libia hanno finalmente puntato i riflettori su questo paese, di cui in genere si parla troppo poco.  Generalmente l’opinione comune immagina la Libia come la Siria, un paese allo sbando in cui bande feroci di predoni uccidono e violentano...
«À la guerre! À la guerre!», «Alla guerra! Alla guerra!». In questi giorni tumultuosi dopo gli attentati di Parigi si alzano da più parti voci vendicative che chiamano alla guerra, che invitano a reagire con fermezza e intransigenza. «Armiamoci e partite!», diceva una volta qualcuno. Bene, se siete proprio convinti che la...
Ieri il giornale Libero, in relazione ai vergognosi eventi di Parigi, ha sparato un titolone pieno di orgogliosa rabbia: Bastardi Islamici. Una vera e propria dichiarazione di guerra: noi contro di loro, la loro cultura contro la nostra. E noi, stupidi, che continuiamo ad accogliere i profughi che, è ovvio,...
Come tutti sanno, domenica 8 e lunedì 9 novembre Matteo Renzi è stato in visita a Riad in Arabia Saudita, dove ha incontrato il re, il Ministro dell’Interno, il Ministro della Difesa, e dove ha visitato il cantiere della metropolitana di Riad, nel quale lavora l’impresa italiana Salini Impregilo. Ha...
Proprio ieri è comparsa su tutti i giornali italiani la grave notizia secondo cui sarebbe stato danneggiato il cimitero italiano a Tripoli, il cimitero di Hammangi in cui riposano le spoglie di 6000 italiani sepolti dai tempi dell’occupazione coloniale della Libia. Non è vero nulla. I fatti si riferiscono a un...
  Chi è il generale Haftar che oggi si trova al comando dell’esercito del Governo di Tobruk? Generale di Gheddafi nella guerra della Libia contro il Ciad alla fine degli anni Ottanta, fatto prigioniero, durante la prigionia il generale Haftar tentò di organizzare con altri compagni e con l’aiuto degli Stati...